Naiff

Naiff

Finalista della prima edizione del Concorso musicale Verdi Rap con la canzone La Rappata

Prod. DJ PANZER_Cut, Mastering mx Dj Mad 1000, STZB recording

Testo di La Rappata

Questa in stesura

va per chi come valery quando

la vita è stata dura amara amarla fu cara

trovi profumi di poesie che non sai in tutta sta caciara

ora quando sputi la vita su un fazzoletto

sai di che trattava la cosa più rara quanta ne manca e quanta ne mancava è tutto

un apparente buongiorno di contorno a corte a corto raggio

dimmi quanti ne conti che c’ hai attorno

io come te da ogni goccia ne ho attinto

ho seguito l’istinto mai dato per vinto

e nel quadro che hai dipinto forse

eri un disastro

ma ogni pezzo ha il suo incastro

brindo e piazzo

la mia ode su nastro

da corpetti parrucche ad ecko ed astro

tutto tempo perso

è un continuo adattarsi sono compromessi,

mi ami si ma non resti

recidi nessi reciti versi

e se pur ci siamo persi

siamo solo di noi stessi

dimmi adesso se mi canteresti

 

Mari di china su cui nuotarci per toccarci

guarda cosa

siamo capaci di farci vorrei

la forza di osservarti mentre il ricordo sfoca

e la vita sfila nel solo tempo di pensarti parti

e tu, vorresti sapesse che ti porti

di porti in porti

è il tuo modo di porti

e se il bene non vince allora

per quanto pur stolti

dimmi che no

non è opportuno opporti

ci sono cose

a cui non puoi dar ragione

per una vita intera

a mare senza vento

in barca a vela eppure certi volti non li scordi

l’intonare dei ricordi

e te ne stai fra i più sordi

come se capodanno fosse oggi allora

quand’è che sloggi

hai progetti le valige pronte negli alloggi

mi dici che viaggi

come se fuggi

verso un posto in cui rifugiarti

quando guardarsi dentro

sembra non bastarci

volterò lo sguardo alla sola cosa che vale.

custodita nel taschino

mentre sulla linea della vita

scorre la puntina

si avvicina al suo centrino

dimmi di che sa

questo mattino

dove si consuma il tuo

ultimo respiro

beffardo sto destino

anche quest’ anno

è fiorita bella la camelia

che ho piantato nel giardino

 

Credits photo Matteo Mora